Qualche mese fa abbiamo lanciato un appello dedicato ad artisti indipendenti per cercare un suono, una musica che potesse rappresentare il nostro progetto e raccontare le vostre invasioni.

Quando, ripetendo gli stessi schemi, non migliora la situazione, è necessario un cambio di prospettive”. Mi è capitato di leggerlo in un blog e descrive quello che per certi versi sta accadendo oggi. Ciò che abbiamo sempre conosciuto cosi come lo abbiamo sempre fatto non basta o forse non serve più. Tutto deve trovare una nuova forma per avere nuovo ruolo e significato.

Bellissime le nostre chiacchierate con lei, Mafe, un pò contorte a volte ma è così che ci piacciono. Riesci a guardarti con occhi diversi, a non fermarti a pensare che non si possa fare altro e quello che già è stato fatto possa essere fatto di nuovo, ma in modo diverso.