Progetti

Digital Invasions for the promotion of the cultural heritage

“Il progetto diginv ha l’obiettivo di valorizzare l’interesse dei cittadini e delle istituzioni nei confronti del patrimonio culturale utilizzando la tecnologia come catalizzatore. I cittadini coinvolti vivranno la cultura in un modo nuovo. Il progetto amplia la metodologia Digital Invasion, sviluppata in Italia. La metodologia migliora le capacità digitali e comunicative degli operatori culturali, aiutandoli a diventare promotori e coinvolgere i cittadini nella valorizzazione del patrimonio culturale”.
DigitalInvasions

HERIT

Coming Soon

#ARTEST

Il progetto mira a ripensare l’istruzione nelle discipline umanistiche in Russia e Mongolia in linea con la ricerca e le pratiche dell’UE nel campo dell’istruzione multidisciplinare e l’integrazione degli aspetti STEM nel curriculum. Questo obiettivo deriva dalla situazione attuale dei mercati del lavoro e dalla domanda di professionisti del settore artistico e culturale con una vasta gamma di competenze, in particolare, una profonda conoscenza della materia principale (scienze umane e arti) e abilità STEM per affrontare le sfide dell’era digitale. Gli obiettivi specifici sono: sviluppare metodologie educative innovative basate su metodi di ricerca di discipline umanistiche, umanistiche digitali, STEM; fornire al personale docente corsi di formazione al fine di dotare il personale docente universitario di una nuova metodologia; sviluppare e lanciare un nuovo corso di laurea magistrale con opportunità di scambio internazionale in PC HEIs; Creare un Laboratorio Digitale che unisca gli studenti post-laurea in progetti internazionali volti a preservare e promuovere il patrimonio culturale.

Invasioni digitali: dalla nuvola di punti all’Historic Building Information Modeling.

Si è trattato di un processo di co-creazione di contenuti digitali, con la partecipazione a seminari preparatori e la realizzazione di modelli 3D di oggetti e/o strutture architettoniche attraverso l’uso di smartphone e software open source di fotomodellazione tridimensionale. I modellini creati sono stati messi a disposizione del Museo Salinas di Palermo per consentirne nuove forme di fruizione e valorizzazione e l’Invasione 3D del Castello Ursino di Catania che ha visto protagonisti gli studenti del corso di Disegno Automatico-Rilievo Digitale del Corso di Studi in Ingegneria Edile/Architettura, Università di Catania coinvolti in un progetto laboratoriale-didattico di #invasionidigitali3D, in collaborazione con l’Assessorato ai saperi ed alla bellezza condivisa e il Museo Civico Castello Ursino. L’oggetto di studio sarà la ricostruzione, tridimensionale e parametrica, di alcuni elementi architettonici del Castello del Valentino, scelto per la ricchezza di componenti analizzabili, con l’obiettivo di allestire librerie di oggetti parametrici derivanti da indagini su Beni Culturali.

"#InTransito – Esperienze creative dedicate a Roma"

IL PROGETTO #InTransito – L’idea progettuale ha come focus il viaggio, inteso come ricerca della diversità e realizzato per conoscere se stessi e gli altri. “Viaggiare è una pratica che serve a vedere; è una esperienza senso-percettiva: attraverso il vedere ci si appropria dello spazio circostante e, con l’attivazione di processi di astrazione e di rappresentazione, l’esperienza dei luoghi e delle culture diventa capitale simbolico individuale e collettivo”. La stazione diventa luogo di creazione e sperimentazione, luogo d’incontro, transito, sosta, creazione, condivisione, revisione, testimone di un’umanità complessa e sempre più interconnessa. In questo tempo di emergenza sanitaria da Covid 19, viaggiare è da una parte ricordo e dall’altra progetto futuro.

UNESCO Festival Experience

Coming Soon