Dai visitatori alle persone e l’invasione continua…

Dai visitatori alle persone e l’invasione continua…

Con la rivoluzione digitale molte imprese stanno mettendo in soffitta la vecchia idea del consumatore target, e sono alla ricerca di un nuovo paradigma che le aiuti a stare nel mercato e a competere.

L’’esperienza di #Invasionidigitali ha qualcosa di interessante da insegnare loro. Invasioni Digitali, e le iniziative che hanno preso le mosse da questo progetto, hanno avuto successo anche perché hanno tolto il vestito da turista ai visitatori dei musei, e li hanno riconosciuti per quello che sono: protagonisti delle loro scelte. Chi ha partecipato a questi eventi non si è sentito turista, ma magari pioniere, giornalista, scopritore, volontario, animatore…insomma persona, soggetto attivo. E il loro comportamento è stato diverso da quello dei visitatori tradizionali. C’era un compito da svolgere, una funzione, una missione da portare avanti; c’erano dei valori, e anche delle battaglie, la prima delle quali forse sarà vinta.

Speriamo che tutti abbiano presto la possibilità di fotografare, condividere secondo le modalità che ognuno preferisce e contribuire a valorizzare l’immenso patrimonio che pochi addetti ai lavori consideravano “cosa loro”, e forse preferivano tenere nascosto, o riservato alle pubblicazioni “scientifiche”. Un’esperienza dunque non paragonabile all’’esperienza turistica tradizionale ha aperto nuove strade, nuove sperimentazioni. E ora andiamo avanti, le sfide da affrontare sono ancora tante.

Giancarlo Dall’Ara